8 apr. – Sonia De Franceschi (I)NDIVIDUAZIONE – live performance

Sonia De Franceschi
(I)NDIVIDUAZIONE

(Dipinti 2016-2018)

Finissage e live performance dell’autrice domenica 8 aprile, dalle ore 17:00
via Domenico Cirillo 2L – Firenze

Biografia
Sonia De Franceschi è nata a Firenze.
Ha conseguito il diploma di maturità di Disegnatrice Stilista di moda all’Istituto Professionale di Stato per i servizi della pubblicità “L. Tornabuoni” di Firenze.
Ha conseguito il diploma di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Firenze, con una tesi di storia dell’arte sull’opera di Aubrey Beardsley.
Ha frequentato un Master in Calcografia e Stampa d’Arte presso la Scuola Internazionale di specializzazione per la Grafica d’Arte “Il Bisonte” di Firenze, conseguendo il diploma di Tecnico e Stampatore della Calcografia.
Ha ottenuto il certificato d’abilitazione all’insegnamento dell’Educazione Artistica e del Disegno e della Storia dell’Arte.
Ha ottenuto il Diplôme Approfondi de Langue Française (DALF), presso l’Institut Français de Florence.
Attività artistico-professionali:
– incisore per l’editore INclub (club dell’incisione) di Firenze;
– insegnante di Disegno e Tecniche Pittoriche e di Elementi di Progettazione presso l’Accademia del Giglio di Firenze;
– insegnante di Disegno e Storia del Costume presso l’Istituto Professionale Statale “Tornabuoni-De’Medici” di Firenze;
– stages presso la Scuola Internazionale di Specializzazione per la Grafica d’Arte “Il Bisonte” come restauratrice di matrici calcografiche di artisti del ‘900, e presso la stamperia d’arte Edi Grafica R2B2 come tecnico stampatore litografo.
– insegnante di disegno e storia dell’arte presso il Liceo Scientifico privato “Cavour”, di Firenze.
– insegnante di tecniche dell’incisione presso la Scuola Internazionale di specializzazione per la Grafica d’Arte “Il Bisonte”, di Firenze.
– attualmente lavora come insegnante di disegno, tecniche pittoriche antiche e incisione presso l’Accademia D’Arte “AD’A” di Firenze.
Sonia De Franceschi, (I)ndividuazione, olio su tavola, 2017
(nella home page, un particolare dell’opera)

Lascia un commento

*