Fino al 14 giugno – Crowdfunding per il progetto Aretè Donne

Fino al 14 giugno potete contribuire alla realizzazione del nostro progetto sulla piattaforma Eppela e la Fondazione Il Cuore si Scioglie raddoppierà quanto raccolto.
Siamo vicinissime al traguardo: aiutateci a raggiungerlo!

Cliccate qui per saperne di più: www.eppela.com/aretedonne

Il progetto
Aretè Donne prevede la creazione di una rete di sostegno per individuare e risolvere le fragilità e combattere ogni forma di discriminazione, attraverso una serie di interventi a favore di donne e minori. Vogliamo creare un percorso di eccellenza per rendere le partecipanti consapevoli dei loro diritti, nonché una rete di sostegno alle donne e alle loro famiglie con azioni specifiche. Si lavorerà affinché il percorso sia il più possibile condiviso con l’eventuale compagnƏ.

Le azioni
1) sportello psicologico dedicato a donne, donne-madri e uomini-padri;
2) sportello amministrativo burocratico per aiutare nell’espletamento di pratiche e nella predisposizione di documenti e strumenti necessari per accedere a servizi territoriali, misure di sostegno del reddito e di aiuto alle famiglie, bandi, predisposizione del CV, orientamento al lavoro, etc;
3) percorso basato sul metodo TRE (Trauma Release Exercise), per superare le c abusi psicologici o emotivi, collegati alla situazione di fragilità e marginalità;
4) corso di lingua italiana e, quando necessario, alfabetizzazione formale e informale con tutoraggio continuativo in situazioni di quotidianità, nonché sensibilizzazione a forme culturali visuali;
5) intervento in aiuto alle donne-madri con offerta di opportunità educative di apprendimento informale anche per bambini in fascia di età 3-6 anni.

In parallelo sarà offerta la tradizionale attività dell’associazione nel campo del sostegno alle famiglie, con opportunità educative extrascolastiche: con la partecipazione retribuita delle donne in situazione di fragilità arricchiremo il progetto #ciandiamonoi a prenderli a scuola, un servizio di mobilità sostenibile, ovvero un pedibus per prendere i bambini all’uscita da scuola e portarli nella sede dell’Associazione oppure al giardino di quartiere, dove si svolgeranno le attività pomeridiane.

Per realizzare tutto questo coinvolgeremo:

  • docenti di lingua italiana;
  • baby sitter (a richiesta):
  • tutor senior per attività di apprendimento informale, es. volontari associati ai Centri per l’Età libera della zona;
  • educatori e accompagnatori per #ciandiamono;
  • psicologa/o;
  • volontarie associate alle Curandaie;
  • staff dell’Associazione Le Curandaie.

Perché abbiamo bisogno di voi
Il vostro supporto è fondamentale per la realizzazione del progetto.
Al raggiungimento dell’obiettivo di 10.000€ ci sarà possibile:
– attivare gli sportelli psicologico e burocratico
– avviare il corso di lingua italiana
– offrire opportunità educative extrascolastiche gratuite col #ciandiamonoi
– attivare il percorso basato sul metodo TRE (Trauma Release Exercise) per superare abusi psicologici ed emotivi

Come Contribuire
Puoi contribuire alla campagna tramite le seguenti modalità:

  • donando direttamente sulla pagina www.eppela/aretedonne cliccando sul pulsante “Contribuisci”,
  • tramite bonifico al conto corrente dedicato – IT49J0832502800000000201018 – intestato a Le Curandaie APS indicando nella causale: campagna di crowdfunding “Aretè Donne” in corso su Eppela,
  • acquistando i Prodotti Pensati con il Cuore presso le sedi Coop.Fi di Coverciano, Cimabue , Caracciolo, Madonnone, Fiesole, Compiobbi, Caldine.

 

Lascia un commento

*